Avvisi di accertamento, non è necessario allegare la delibera

Avvisi di accertamento, non è necessario allegare la delibera

La Corte di Cassazione con Ordinanza n. 16289/2017 conferma sostanzialmente l’orientamento ormai vigente in tema di allegazione degli atti agli avvisi di accertamento.

In particolare nel provvedimento citato ha affermato che in tema di accertamento tributario, l’onere di allegazione posto a cario dell’Amministrazione finanziaria, dell’altro atto richiamato nella motivazione dell’avviso di accertamento non riguarda “gli atti di carattere normativo o regolamentare che legittimano il potere impositivo e che sono oggetto de conoscenza “legale” da parte del contribuente“.

Di conseguenza, alla luce di questa ennesima ordinanza, appare evidente come l’orientamento pressoché unanime, è nel senso che non è necessario allegare quei provvedimenti a carattere generale, quale appunto la delibera di determinazione delle tariffe.