Esenzione IMU per le immobiliari solo con dichiarazione

Esenzione IMU per le immobiliari solo con dichiarazione

Il dl 102/2013, con l’articolo 2 comma 1, ha introdotto per il secondo semestre 2013 (il comma 2 del medesimo articolo ha poi esteso l’agevolazione anche agli anni successivi) l’esenzione dal versamento dell’IMU per i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintantoché permanga la destinazione e a condizione che non siano in ogni caso locati.

La norma ha previsto inoltre che, per ottenere l’agevolazione, vengano rispettati alcuni requisiti:

  • I fabbricati devono essere di nuova costruzione ovvero (come chiarito dal MEF con la risoluzione 11/DF/2013) fabbricati oggetto di intervento di restauro, risanamento conservativo o di ristrutturazione;
  • I fabbricati devono essere destinati alla vendita dalla stessa impresa costruttrice;
  • Il fabbricato non deve essere in alcun modo locato.

Determinante, al fine di ottenere l’agevolazione, è la presentazione di variazione IMU entro il termine ordinario di scadenza, con la quale il possessore attesta la sussistenza dei requisiti per ottenere l’agevolazione, indicando gli identificativi catastali degli immobili ai quali il beneficio deve essere applicato. La mancata presentazione della dichiarazione comporta l’impossibilità di accedere all’agevolazione anche se rispettati i requisiti di cui sopra.